mercoledì 30 gennaio 2013

Adotta anche tu uno scivolo!

Dedico questo post al mio amico Ale, che osservando un mio intervento di Restyling,  cercava di convincermi che uno scivolo, lì, ci sarebbe stato benissimo!!! 
In quel caso specifico, proprio NO, ma per alcune case particolari, è una soluzione davvero geniale e secondo me, non serve avere figli per volerne uno in casa...
via Escaleras bonitas

via Decoriz
via Dornob
via Dornob
via Dornob
Quest'ultima immagine appartiene ad una casa costruita proprio attorno al concetto di salita e discesa attraverso lo scivolo... lí dove normalmente ci sono stanze  (cioè all'esterno, sul perimetro, per godere della luce delle finestre) ha luogo il percorso più bello che si può avere!
È interessante notare anche l'uso dei materiali che vanno dal metallo alla plastica allo stesso cemento, trasformandosi nell'elemento architettonico protagonista dell'edificio.
via Dornob
Insomma Adotta anche tu uno scivolo e portalo a casa tua!

lunedì 28 gennaio 2013

Un mini molto "grafico"

L'arte grafica, lo dico sempre, è un ottimo aiuto per la decorazione sia nel caso del restyling, sia nel caso dell'home staging. Per questo motivo oggi vi propongo un mini-appartamento che mia impressionato per l'uso di questa risorsa.
...e naturalmente ve lo commento pure!!!
Qui non si usa la scritta sulla parete come unico elemento decorativo, ma la si associa ad una composizione di stampe (anche queste grafiche) aggiungendo equilibrio alla composizione: la scritta si sposta leggermente sulla destra, e coinvolge così anche la poltroncina che altrimenti sarebbe rimasta visualmente fuori dal gruppo: geniale!
Anche per i cuscini è stata fatta la scelta della grafica in B/N, mentre i tocchi di colore sono dati dalla carta da parati e dal fiore sullo sfondo: in questo caso il contrasto fra le linee pulite dei disegni dei cuscini e la fantasia della parete donano equilibrio alla composizione.
Adoro il corridoio con la riproduzione dei fumetti!!! veramente originale e personale soprattutto! Se decidete optare per una lamina simile, mi raccomando: scegliete i vostri fumetti preferiti!
Il mio qui sotto...
Soul eater: scusate ma è stato più forte di me: dovevo aggiungerlo!
 ...e un ultimo tip, che pio è un'anticipazione ai prossimi post... per fare decorazioni veloci, le grafiche le potete creare anche voi stessi!
conoscete questa famosa frase? (qui la spiegazione)
KEEP
CALM
AND
CARRY
ON
Si possono ricreare con i programmi grafici o pagine web dedicate (come questa) molte altre frasi simili per decorare gli ambienti... io l'ho fatto e vi farò presto vedere come... curiosi??  
Le immagini dell appartamento sono state prese da Delikatissen e Fantastik Frank

venerdì 25 gennaio 2013

Home staging, statistiche & co...nsiderazioni

Ci siamo già inoltrati nel 2013 e arrivano dall'America le prime statistiche riguardanti l'Home Staging dell'anno passato.
Insomma, il post di oggi sarà un po' noioso, ma credo sia giusto fissare un po' di punti per non perdersi per strada... 
Nel leggere ed interpretare i dati devo per forza precisare che il mercato immobiliare Americano ha un andamento diverso da quello Europeo, ma è anche vero che ci può essere d'ispirazione e con questo atteggiamento mi appresto a "sbrodolare" un po' di numeri...
  1.  Secondo la National Association of Realtors la ricerca in internet della nuova casa è la risorsa più popolare, il 92% dei compratori infatti inizia la sua ricerca online secondo Home Gain
  2. Fra i dati pubblicati online, la fotografia è l'informazione più utile secondo l'84% degli acquirenti.
  3. Rispetto al 2007, nel 2012 le case "staged" sono state il 5% in più per un totale del 25%.
  4. Gli immobili allestiti da un professionista sono stati venduti per il 94% entro il 29 giorni; gli immobili non allestiti sono stati venduti in tempi che vanno dai 145 ai 194 giorni (insomma, più di 6 mesi!)
  5. Secondo inchieste realizzate da Home Gain, l'Home staging ha reso in media il 196% dell'investimento effettuato.
  6. Secondo US Housing and Urban Development, una casa allestita vale in 17% in più di una casa non allestita.
  7. L'investimento medio in caso di home staging gira intorno all'1-3% del valore dell'immobile
  8. Le azioni principali dell'home staging ed il relativo ritorno rispetto all'investimento sono:
    • Pulizia e sgombero: 872%
    • Illuminazione: 572%
    • Cura degli esterni (giardino): 473%
    • Cura e colore delle pareti: 250%
    • Rimodernizzazione della cucina: 237%
    • Rimodernizzazione del bagno: 172%

Conclusioni:
dai dati qui sopra possiamo dire che la risorsa internet per la ricerca di un immobile è molto più importante di quello che si può immaginare e la fotografia è il primo vero elemento di presentazione della nostra casa: non bisogna prenderla sotto gamba!
Gli elementi su cui bisogna prestare maggiore attenzione sono quelli al punto 8 e l'azione di un professionista aiuta a raggiungere i risultati ottimali con un ritorno nell'investimento!
È vero che il mercato americano è diverso dal nostro, ma (psyco typ) le persone sono tutte uguali: per loro l'acquisto di una casa è un passo importantissimo e soprattutto emotivo (per tutte le implicazioni economiche e familiari che ci sono dietro); se la prima impressione è negativa non ci sarà mai il secondo passo: la visita della casa!

i dati di questo post sono stati tratti da

http://www.revealingassets.ca/realestatestatistics.htm?goback=.gde_3953490_member_57712442

http://homestaging.about.com/od/hsr/a/Did-You-Know.htm







mercoledì 23 gennaio 2013

La pagina degli aforismi

Eccomi qua per inaugurare oggi una sezione nuova nuova... la pagina degli aforismi! la troverete qui o sulla barra superiore, fra le pagine di Before & After.
Ho deciso di farlo perchè ho sempre considerato che un buon aforisma è una grande fonte di ispirazione e l'ispirazione è mooooolto importante per ogni tipo di lavoro creativo o meno: dà motivazione e fa vedere le cose da punti di vista differenti, quindi apre la mente.
Io tra l'altro ne uso spesso per le mie presentazioni: aggiungo così un tocco originale e riesco a riassumere i concetti con molta più maestria di quanto possa fare da sola, non per niente si tratta di frasi dette da gente di un certo spessore... ^_^
Sceglierò con cura gli aforismi, avendo sempre in mente arte, design e architettura, che in fondo sono i temi di questo Blog. (ci saranno citazioni sull'Home Staging? Se le troverò lo saprete subito!

Iniziamo dalla prima citazione di oggi, valida per tutto: architettura, arte, vita...home staging! e chi poteva dirla se non l'artista/inventore più eclettico che abbiamo mai avuto al mondo?


P.S. mi sembra corretto citare le fonti di tanta citazione: io di solito pesco su Quotes on design  o su Aforismi, ma non disdegno altre pagine ispiratrici!!!

...ed ora andate subito qui a cercarne altri (ne ho già inseriti)! io ne aggiungerò pian pianino... e se avete suggerimenti... saranno ben accetti!
 

lunedì 21 gennaio 2013

Mini progetto: un ingresso albicocca tutto Iikea!

Iniziamo la settimana con un mini-progetto!
Spesso mi capita che mi chiedano una consulenza; in questo caso la questione mi ha dato la possibilità di spaziare attraverso  più soluzioni, con un denominatore comune: Ikea! una della priorità era infatti spendere il meno possibile!

Si tratta di un ingresso tipo corridoio, completamente dipinto con un tenue color arancione (direi un albicocca pastello), ed arredato con un mobile chiaro, un piccolo quadro, un attaccapanni recuperato ed un pouf con un rivestimento di tessuto metallico argentato

L'ambiente ha attualmente un aspetto poco curato poiché i mobili e gli accessori hanno diverse provenienze: per creare armonia senza dover ridipingere l'intero ambiente, si è pensato di dare un po' di forza alla composizione creando contrasti di colori fra l'albicocca ed il nero.
Studio colori
È chiaro da quest'immagine quanto carattere dà il nero alla parete, che prima aveva proprio poca personalità.
Ecco lo stato attuale secondo descrizione e misure che mi hanno dato: il mobile presente è una cassettiera Malm che con la sua profondità occupa gran parte dello spazio del corridoio, il quadro alla parete ha delle misure troppo piccole considerando la superficie libera e non ci sono guizzi di colore che portino lo sguardo su qualche punto particolare, se non sulla porta....!
Stato attuale
Ho utilizzato allora il colore nero per i mobili proposti e aprofittando della passione dei proprietari per i viaggi esotici, ho proposto varie composizioni di quadretti acquistati durante le loro avventure, cercando i colori più etnici, adatti al contrasto con la parete esistente...
Ecco le mie tre proposte:
I opzione: console + scarpiera + composizione quadri
II opzione: mensola +scarpiera + composizione di quadri
III opzione: scarpiera + mensole
Quest'ultima è quella che preferisco, poiché pur giocando con i quadretti, li distribuisce nello spazio in modo ordinato e permette di aggiungere altri tocchi di colore, per esempio rosso.
I mobili scelti, che trovate alla fine del post, occupano poco spazio in profondità e quindi suggeriscono una maggior facilità di circolazione, mentre il mobile bianco creava una percezione di ostacolo, anche se poi lo spazio c'era! Ecco il prima e dopo in pianta.
Pianta prima & dopo

Ed ecco anche i prodotti Ikea che propongo per la 3º opzione, secondo me la più versatile.
 Mensola Lack € 20,50
Scarpiera Trones € 25,99
Mensole Ribba € 8,50 x 2
Rastrelliera Tjusig €32,50
Alla prossima mini-consulenza! E se volete contattarmi scrivete qui!!! 
 

venerdì 18 gennaio 2013

La casa "staged" è una casa Zen...in 10 passi!

L'altro giorno, fra le mie "esplorazioni" alla ricerca di foto interessanti per aggiornare il mio Pinterest, sono incappata su un articolo riguardante la casa ZEN e quale fu la mia sorpresa quando mi accorsi che i dieci passi per avere una casa zen, sono anche i passi per allestire per bene una casa per la vendita!
Se ci si pensa bene ha un senso, visto che una casa dal marketing perfetto è quando di più neutra possibile... allora ve li ripropongo, questi 10 passi, naturalmente con un punto di vista un po' più "staged" che zen!!
La casa ZEN-staged
(liberamente tratto da questo post su Fresh home)
  1. Ispirati ai colori della terra: i colori naturali, oltre ad essere molto Zen, trasmettono calma ed ordine, nonché accoglienza, sono inoltre poco personali e aiutano quindi il potenziale cliente ad immaginasi vivendo all'interno di quella casa.
  2. Assicura comodità ai tuoi piedi: il senso di calore e di "casa" dato dai tappeti e dai materiali caldi come il legno sono molto attrattivi, soprattutto se i colori sono chiari. (e neutri!)
  3. Usa tessuti leggeri e naturali: in questo caso, trattandosi di un allestimento, possiamo usare anche altri tessuti, poiché non verranno poi usati nella quotidianità, ma un consiglio lo posso dare: attenzione al tatto, un senso molto importante per chi compra: meglio tessuti morbidi e piacevoli da accarezzare!
  4. Gioca con la luce naturale e soft: l'home stager adora la luce naturale, con un piccolo aiuto di tutti i punti luce della casa, ma senza esagerare, quindi soft e zen!
  5. Usa mobili semplici e naturali: la semplicità è la chiave per un buon Home Staging, quanto più complichiamo gli spazi tanta più confusione percepirà il potenziale cliente e noi questo non lo vogliamo! e infatti le linee dei mobili considerati ZEN sono pulite e senza eccessivi ornamenti.
  6. Ornamenti e decorazioni devono essere portati al minimo ...dove l'ho sentito questo? ah nei principi fondamentali dell'home Staging! Nell'articolo consigliano addirittura di ricoprire i libri con carta di un unico colore!
  7. Riempi gli ambienti di odori naturali: qui consigliano anche candele profumate, io dico sì al buon odore, un buon ambientatore prima delle visite e mi raccomando, fate in modo che non ci siano "altri" tipi di odori!
  8. Rimuovi elementi di disturbo di tipo elettronico: questi  disturbano le meditazioni e le vibrazioni dell'anima ZEN, ma per l'home staging disturbano la vista!per esempio togliamo tutti i piccoli elettrodomestici dalla cucina, avrà già un aspetto completamente diverso!
  9. Porta la calma attraverso le piante. Certamente le piante hanno un grandissimo potere nel creare un ambiente tranquillo ed accogliente, nel nostro caso sono utilizzabili solo se la casa è ancora abitata e ci si può prendere cura di loro... NO alle piante di plastica, rendono tutto talmente FINTO!
  10. Elimina gli eccessi: parliamo di nuovo di decluttering, la nostra "arma" più forte per lanciare il messaggio di essenzialità della casa, per dirigere l'attenzione del cliente solo dove noi vogliamo e per dare l'aspetto pulito e ordinato che ci si aspetta entrando in una casa in vendita!!

Conclusioni: se con questa carrellata si consigli zen vi è rimasta l'idea del Naturale, vuol dire che ci siamo riusciti! A parte gli scherzi, se ci pensiamo bene un attimo, ci rendiamo conto che "naturale" viene spesso associato a "neutro" e solo in un ambiente neutro è possibile espandere la mente ed immaginare.

È proprio quello che vogliamo che faccia il cliente:
immaginare se stesso mentre vive
nella casa che abbiamo allestito! 

mercoledì 16 gennaio 2013

Architettura dalla A alla Z...

Girovagando girovagando nel web guardate cos'ho trovato!
Oggi voglio condividere con voi un video geniale, molto grafico, anzi infografico, musicale, ma soprattutto architettonico! Mi piace tantissimo, per tutte le sue particolarità, la musica, gli architetti scelti, gli edifici, i colori... insomma, da guardare, io lo riguarderò più e più volte! Credo che abbia già ricevuto qualche premo...



 e una curiosità: tra la A e la Z, c'è pure il mio EX-CAPO di quando lavoravo in Spagna! (wow!)

martedì 15 gennaio 2013

La carta un materiale fantastico per...

Anche questo mese sono riuscita a partecipare alla Staffetta di Blog in Blog, il cui argomento, questa volta è la carta....geniale! Io adoro la carta, in tutte le sue forme: dal foglio bianco A4 ai quaderni di scuola, ai libretti Moleskine, tanto di moda in questi ultimi anni... ho sempre un libretto in tasca, ma per essere fedele all'argomento del mio blog chiaramente parlerò della carta nella decorazione d'interni... ho pensato alla CARTA DI GIORNALE, soprattutto come carta da parati insomma, carta al quadrato!


Il giornale aperto, mostra i piccoli caratteri ormai così tipici della stampa, è oggi giorno usato addirittura come texture nella carta da parati; questo tipo di decorazione dona un carattere nostalgico all'ambiente, perché guardando queste pagine in esposizione, non possiamo fare ameno di pensare che siano antiche e custodiscano notizie ormai dimenticate...
via Colorin colorado

Naturalmente è sempre possibile dare un aspetto giocoso all'ambiente come in questo bagno qui sopra dal carattere vintage !

via Interior design for houses
Mantenendo però i mobili essenziali e dalle linee pulite è possibile comunque mantenere un aspetto moderno e dal carattere maschile come in questa camera da letto.

via Lakeside
La texture creata dal susseguirsi di lettere rende molto versatile l'uso delle pagine come in questi casi...
via Talkyschic
E se invece il giornale lo facessimo a pezzettini? Ecco come una designer ha risolto il problema, creando una superficie a tessuto con striscioline di carta.
via Apartment Therapy
Terminiamo in bellezza con altre due proposte molto coraggiose e personali...i giornali giganti ed i giornali arrotolati, questi ultimi veri!
via Pinterest
Insomma, ci si può sbizzarrire, fino ad esagerare, come il famoso fotografo David Lachapelle in questo servizio per Cameron Diaz...
via Lachapelle studio
...e come ho anticipato all'inizio del post, anche questo mese partecipo alla staffetta di Blog in Blog, durante la quale i partecipanti scrivono un articolo pubblicato ogni 15 del mese su un tema fissato precedentemente, poi si fa il giro di tutti i blog, come in una vera e propria staffetta!!!
Ecco la lista dei partecipanti

Mamma Avvocato- www.mammavvocato.blogspot.it
simona elle - http://www.simonaelle.com/search/label/Staffetta%20tra%20blog
Cinzia Diodati - www.beforeandafterhs.blogspot.it
Francesca Lancisi, Original Watercolour Paintings - http://www.francescalancisi.blogspot.com
Monica Viaggi e Baci - http://viaggiebaci.wordpress.com
Alessia scrap & craft - www.4blog.info/school
Monica e lo Scrapbooking -http://monicc.wordpress.com/category/di-blog-in-blog/
Mammerri www.mammerri.com
Federica Venturelli -Ventuone- http://micioabordo.blogspot.com
Federica MammaMoglieDonna http://mammamogliedonna.blogspot.it/
fiori e vecchie pezze - http://fiorievecchiepezze.wordpress.com
Idea Mamma - www.ideamamma.it
Il Pampano - http://ilpampano-designbimbi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
Diariomagicaavventura:http://lamiadolcebambina.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog
Home sweet home www.homesweethome00.blogspot.com
Il sapore del sole www.ilsaporedelsole.it
MadreCreativa http://madrecreativa.blogspot.it/
Cristina http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog
Pattibum http://pattibum.wordpress.com
The Family Company - http://familyco.wordpress.com/
Gaia racconta - http://gaia-racconta.blogspot.it/
Samanta Giambarresi - http://samantagiambarresi.wordpress.com/
Design Therapy - http://www.designtherapy.it/
La Diva delle Curve http://www.divadellecurve.com
Io mi piaccio http://iomipiaccio.blogspot.it
Elegraf http://elegraf77.blogspot.it/search/label/Di%20Blog%20in%20Blog
Giorgia di Priorità e Passioni : http://prioritaepassioni.blogspot.it/
Il mondo di Cì: http://ilmondodici.blogspot.it/
Monica: www.duemoritravelblog.com
GeGe Mastucola: http://gegemastucola.wordpress.com/category/staffetta-di-blog-in-blog/
Palmy di Learning is experience http://laproffa.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
Daria di GocceD'aria: http://www.goccedaria.it/tag/goccedaria/staffetta%20blog.html
Vivere a piedi nudi http://vivereapiedinudi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog
Passe-partout http://partoutml.blogspot.it/search?q=staffetta+di+blog+in+blog&max-results=20&by-date=true
Giusi Tandoi: http://www.emotionsmamy.blogspot.com
Gina Barilla: http://ginabarilla.blogspot.it
Ferengi in Bruxelles http://ferengibruxelles.wordpress.com/
Uberti Debora http://crescereduegemelli-debora.blogspot.it
Michela Palatucci http://www.home-trotter.blogspot.it
Mammamanager http://mammamanager.altervista.org
Olga Picara http://hobbyimpara.blogspot.it
Mammefaidate http://www.mammefaidate.blogspot.it/search/label/Di%20blog%20in%20blog
Bodò. Mamme con il jolly http://www.bbodo.it/tag/di-blog-in-blog/
Accidentaccio http://accidentaccio.blogspot.com
Illustrando un Sogno: http://silviomacca.blogspot.it/search/label/Di%20Blog%20in%20Blog%20-%20Staffetta
Conlemaninel Sacher: www.conlemaninelsacher.blogspot.it

lunedì 14 gennaio 2013

La tua casa non è brutta: il primo passo per un perfetto home staging



Ho pensato molto prima di scrivere questo post, ma credo sia importante chiarire questo punto, sia per i clienti, sia per gli stessi home stagers, così non ce ne dimentichiamo mai!
Dalla mia piccola esperienza, l’errore più comune del cliente di fronte alle considerazioni di un Home Stager sugli spazi e la distribuzione di una casa, è il pensare che siano una critica alle sue condizioni estetiche.

Lungi da noi! Un Home Stager professionista non deve e non può giudicare la casa, in quanto il gusto del proprietario e la storia della casa stessa non lo riguardano.

Le uniche valutazioni che possono essere fatte sull’immobile dall'Home Stager riguardano i problemi empirici (pareti da ripitturare, riparazioni da effettuare) e il semplice marketing immobiliare (depersonalizzazione e "alleggerimento").
Vi faccio un esempio:

La casa di una persona che ha viaggiato molto è decorata con numerosi souvenirs di tipo etnico, con la sensibilità di accostare colori e tessuti, ottenendo un risultato piacevolissimo alla vista ed armonioso per gli invitati, ha comunque bisogno di un home stager, proprio a causa della sua spiccata personalità.
via Green Home
via Home decor
Per essere chiari, questo ambiente piacerà moltissimo ad altre persone che amano viaggiare o a cui piace lo stile etnico, o agli ospiti che, anche se hanno personalità diverse, apprezzano il forte carattere dell'ambiente "anche se non ci vivrebbero" (questo semplicemente perché sono diversi!).
In caso di vendita però, NON piacerà per niente a chi ha l’animo più essenziale, moderno o classico, amante di mobili antichi o della nuova moda shabby chic e sta cercando un posto per vivere...

Al giorno d’oggi non ci si può permettere di perdere tutti questi potenziali clienti, anzi, bisogna fare in modo che tutti, ma proprio tutti siano attirati dal nostro immobile in vendita.

Psyco tip: ricordiamoci sempre che la prima impressione è quella che conta, per il cliente!
 
Insomma, il primo passo da compiere è fare in modo che dalla porta entri il maggior numero di persone possibile:

quanti più potenziali clienti,
tante più possibilità reali di vendita!

 

venerdì 11 gennaio 2013

Tutti i colori del mondo (2)

Tempo fa avevo iniziato la rassegna di pagine web che si occupano di colori vi ricordate? proprio qui!!!
Oggi voglio parlare di sito che si occupa palettes, che io uso tantissimo in tutti i tipi di lavoro che svolgo: dalla grafica alla decorazione allo studio di interni.
Si tratta di KULER, ed è di proprietà della Adobe, il chè è già un grande vantaggio per chi usa i programmi di questa marca (Photoshop, Illustrator...) poiché può inserire il collegamento fra gli strumenti diretti e trovare direttamente le combinazioni di colori migliori per i propri progetti all'interno del programma.
 Ed ora vi spiego perché mi piace tanto!
1- Si possono trovare combinazioni di colori cercando semplicemente parole chiave, (in inglese), per esempio ho dovuto fare il disegno di un drago di recente e mi sono divertita tantissimo a sguazzare fra le varie possibilità scrivendo semplicemente "dragon"!
questa è la palette più popolare di oggi : Posters
2- Ogni inserimento viene votato in modo che è molto facile trovare associazioni armoniche anche non avendo una grande sensibilità visiva, o quando non si ha voglia o tempo di riflettere troppo...
3- Una volta trovato ciò che si cerca è possibile modificarlo secondo diversi parametri per ogni colore (qui il divertimento è assicurato!)
4- Si può creare una palette direttamente da un'immagine, selezionabile da fliklr o dal proprio computer ed anche in questo caso le opzioni di scelta nella creazione delle varie combinazioni sono infinite!
...concludendo: io ormai non ne posso fare a meno, anche solo per ispirarmi vengo qui e mi tuffo in questo mare immenso di tinte e sfumature...  Be' buon divertimento e sappiatemi dire!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...